Campo invernale 2019

DSC_0336L’ambiente naturale cambia a seconda delle stagioni, della temperatura, del momento della giornata, della luce e dell’ombra. In inverno ci accoglie un ambiente che, pur essendo lo stesso di sempre, è completamente diverso. La natura libera così la fantasia e la creatività per idee nuove e insolite.

Con il Campo Invernale permettiamo ai bambini di vivere pienamente l’esperienza dell’inverno nel bosco, affascinante ed avventuroso, per scoprire che tutte le stagioni sono adatte alla vita all’aria aperta. Non serve abbigliamento costoso, basta essere preparati per stare bene nel bosco anche quando fa freddo!

2012/13 - 051

Ancora una volta quindi un’esperienza a contatto diretto con l’ambiente che ci circonda, immersi nel paesaggio protetto delle “Colline di San Luca”, un corridoio ecologico di 5.000 ettari che salvaguarda la collina bolognese. Al campo viviamo le giornate all’aria aperta, con l’intento di gettare le basi di una relazione profonda con la natura e costruire così un nuovo legame tra uomo e ambiente, fondato sul piacere e sul rispetto. La priorità è offrire ai bambini un’esperienza positiva e piacevole, perciò in caso di condizioni meteorologiche avverse è sempre possibile rifugiarsi a Casa per l’Ambiente o nell’accogliente spazio ORMA in via Andrea Costa 12 a Casalecchio.

66

Al Campo Invernale la giornata è scandita da alcuni piccoli rituali, che aiutano ad immergersi nell’ambientazione magica scelta per l’occasione e scandiscono la giornata, dando sicurezza ai bambini. Proponiamo poi attività strutturate secondo i diversi approcci previsti dalla pedagogia della natura, che prevedono l’uso degli elementi naturali che il bosco mette a disposizione e pochi semplici strumenti. Infine dedichiamo un’attenzione particolare alla dinamica del gruppo, facendo proposte mirate e favorendo il gioco auto-organizzato dei bambini, perché con il gioco libero all’aperto sono spinti ad organizzarsi, comunicare, prendere decisioni, risolvere problemi.

PER CHI E QUANDO

Durante le vacanze di Natale! Il 2, 3 e 4 gennaio 2019 per bambini dal 2° anno di scuola dell’infanzia al 2° di scuola primaria.

L’orario è dalle 8.30 alle 16.30. L’accoglienza è tra le 8.30 e le 9.30, mentre la fine delle attività è alle 16.30. Il ritrovo è a Casa per l’Ambiente, in via Panoramica 24 a Casalecchio di Reno, proprio all’ingresso carrabile del Parco della Chiusa.

QUOTA

La quota per l’intero Campo invernale è di 120€ a bambino, e comprende l’associazione di un genitore a Nespolo. Per i fratelli la quota è di 110 a bambino. Per chi invece vuole partecipare solo qualche giorno, la quota a giornata è di 50.

invernale 2015

COME ISCRIVERSI

Per iscriversi è sufficiente mandare una email all’indirizzo info@associazionenespolo.com  Una volta confermata la disponibilità di posti, viene richiesta una caparra di 75€ a bambino che, in caso di non partecipazione, non viene restituita.  Il saldo è richiesto entro venerdì 21 dicembre 2018.

Tutti i pagamenti vanno effettuati tramite bonifico bancario sul conto intestato all’Associazione Nespolo IBAN IT09N0359901899050188523872.

PASTI

I pasti sono organizzati in modo da soddisfare le esigenze date dalla vita all’aria aperta in inverno: pasti caldi e nutrienti, comodi da consumare nel bosco. Al mattino ci sono due merende: una a base di frutta fresca e secca accompagnate da una bevanda calda, e un’altra, più tardi, a base di verdure crude e pane o altri farinacei. Il pranzo si consuma poi intorno alle 13.30 e consiste in un piatto unico caldo (pasta al ragù, pasta e fagioli, riso con polpette e piselli al sugo, passato di verdure con pastina, polenta e ragù o formaggio…). Questa organizzazione permette di trascorrere una lunga mattina nel bosco, nelle ore più calde. Nel pomeriggio c’è un’ulteriore merenda.

13-12

ABBIGLIAMENTO

Consigliamo di vestirsi “a strati” in modo da potersi coprire e scoprire per gradi, a seconda del momento e del luogo in cui ci troviamo, con abiti comodi e che si possano sporcare. Consigliamo quindi tanti strati, a partire da calzamaglia e canottiera di lana. Ottimi i pantaloni da sci, e a chi non li ha forniamo noi salopette o pantaloni impermeabili da indossare sopra i vestiti. Da non dimenticare cuffia e guanti, questi ultimi possibilmente da sci o comunque impermeabili. Come calzature consigliamo scarpe da escursionismo o scarponcini da montagna.

EQUIPAGGIAMENTO

13-12

Ogni giorno bisogna avere con sé uno zaino capiente in cui riporre:

  • due tovaglioli di stoffa
  • fazzoletti da naso
  • borraccia/bottiglia d’acqua
  • bicchiere o tazza in plastica/metallo (per le bevande calde)
  • giacca impermeabile
  • calzini, mutande e pantaloni di ricambio
  • un plaid di pile o lana

Invece il primo giorno è richiesto di portare un sacchetto contrassegnato col nome, che terremo in casa, contenente un cambio di abbigliamento completo, stivaletti di gomma in caso di pioggia forte, un paio di calzettoni di lana spessi da mettere con gli stivali di gomma, ciabatte calde o calze anti scivolo per stare dentro.